Comune di Casagiove

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Page Comunicati Stampa
Comunicati Stampa

Lavori nuova rete idrica, l’Assessore Terraccia chiede un controllo della qualità dell’acqua.

E-mail Stampa PDF

Si stanno effettuando, sul territorio comunale le opere di abbandono della vecchia rete idrica per un importo di circa €150.000.  L’Assessore comunale ai Lavori Pubblici, Ing. Antonio Terraccia ha dichiarato: “L’intervento permette di abbandonare la vecchi rete idrica ormai obsoleta con nuova già posta in opera ma mancante dei collegamenti attraverso appositi pozzetti. Tali lavori insieme a quelli finanziati con risorse POR FESR 2007-2013 per circa 1.6000.000 completano il progetto di adeguamento della rete idrica; a valle di tali interventi il territorio di Casagiove sarà dotato di nuova rete interna principale e di un serbatoio di accumulo finalmente funzionante che sarà in grado di garantire autonomia idrica ed eliminare carenze di acqua. Di certo i lavori i argomento possono comportare anche una possibile fuoriuscita dai rubinetti di materiale terroso nel contesto dell’intervento. Sempre nell'ottica della salvaguardia della salute pubblica ho già richiesto, anzi ho sollecitato, un controllo della qualità dell’acqua per uso umano”.

Allegati:
Scarica questo file (richiesta analisi acque.pdf)richiesta analisi acque.pdf[ ][ ]251 Kb
 

CERIMONIA PENSIONAMENTO DEI DIPENDENTI PRIVATO E BUONPANE

E-mail Stampa PDF

CASAGIOVE. Questa mattina, mercoledì 3 giugno 2015, si è tenuta una cerimonia per i dipendenti del Comune di Casagiove che sono andati in quiescenza con decorrenza 1° giugno. Il Primo Cittadino di Casagiove, Elpidio Russo, insieme al Segretario Generale dell’Ente Clemente Lombardi ed al Dirigente dell’area AA.GG. Gaetano Rauso, nella sala consiliare di via Jovara, hanno dato il commiato ai dipendenti Antonio Privato (Responsabile Ufficio Elettorale e Leva) e Bartolo Buonpane (Autista dell’Ente).

Il sentimento di tutta la famiglia municipale e dell’Amministrazione comunale è quello di  viva solidarietà per questi colleghi, nonché amici, che hanno terminato il loro servizio in seno al Comune per collocamento a riposo.

La speranza è che questi veri e propri “pilastri” dell’Ente Municipale riescano a vivere in serenità gli anni della loro pensione, che di certo consentiranno loro di essere maggiormente vicino ai propri familiari e di dedicarsi ad altri interessi.

Si ha, comunque la certezza che i ricordi degli anni trascorsi nella compagine comunale saranno sempre vivi e forti.

Di sicuro, val bene evidenziare che questo distacco non significa una recisione totale con l’Ente, il quale continuerà a considerare chi si allontana per pensionamento un fatto puramente anagrafico in quanto resta nel cuore di tutti il ricordo degli amici.

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Giugno 2015 14:02
 

Disposizioni operative e limiti applicativi del Piano Casa regionale L.01/2011

E-mail Stampa PDF

CASAGIOVE. Il Consiglio Comunale, durante la sua ultima seduta ha approvato le “Disposizioni operative e limiti applicativi del Piano Casa regionale L.01/2011”.  Di rilievo l’argomento che riguarda gli interventi in ambito urbanistico della nostra città. Sull’argomento è intervenuto l’Assessore all’Urbanistica ing. Antonio Terraccia il quale ha dichiarato:Tale delibera nasce dall’obiettivo di far applicare le norme del piano casa sul territorio casagiovese in modo coerente dando la possibilità, il diritto, a tutti. Su tali basi nel marzo 2014 ho dato indirizzo al Dirigente dell’Area Urbanistica di approntare le linee guida su cui coinvolgere l’assise previo parere della Commissione Urbanistica consiliare. La commissione ha svolto il proprio lavoro in questi mesi raggiungendo all’unanimità l’obiettivo innanzi detto. In sintesi diamo la possibilità di applicare gli incentivi volumetrici del piano casa per i fabbricati esistenti al gennaio 2011. Al fine di usufruire del bonus volumetrico del 20% risulta necessario rispettare uno solo delle tre condizioni imposte dall’art.4 della Legge Regionale. Infine, nell’intento di eliminare qualsivoglia interpretazione sono stati allegati degli esempi applicativi sia per l’ampliamento del 20% che per la demolizione e ricostruzione con bonus volumetrico del 35%. Credo, ed i professionisti ne daranno atto, di essere riuscito a raggiungere un obiettivo notevole atteso il contesto attuale. Tale interpretazione estensiva della norma, in linea con la quasi totalità dei comuni della regione Campania, credo possa essere da stimolo per i cittadini al fine di recuperare gli immobili esistenti e dare impulso all’economia; infatti, ad oggi proprio per una restrizione interpretativa della norma le richieste di interventi edilizi presentate presso l’Ente, in applicazione del piano casa, sono state poche. Tale disposizione fa seguito al processo di semplificazione che il sottoscritto ha iniziato due anni fa e che ha portato: modifiche del regolamento edilizio, modifiche delle norme di attuazione del Piano di Recupero, pubblicazione della modulistica completa per ogni singolo intervento edilizio, pubblicazione sul sito comunale di tutti gli atti vigenti. Oggi davvero il professionista, come qualsiasi altro cittadino, è messo nelle condizioni di poter operare dalla propria postazione senza essere costretto a chiedere presso la sede comunale documenti che per legge sono dovuti, ma che molte volte non sono presenti sui portali istituzionali”.

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Giugno 2015 13:49
 

CASAGIOVE, ALUNNI DELLA PASCOLI A SCUOLA ALL’UNIVERSITÀ

E-mail Stampa PDF

Nell’ambito delle attività legate al progetto «Dammi… il Cinque!», progetto per la riduzione della produzione dei rifiuti e per l’incremento della raccolta differenziata, giovedì 7 maggio gli alunni delle classi terze della Scuola media “G. Pascoli”, la Dirigente Scolastica, prof.ssa Teresa Luongo, il Sindaco dott. Elpidio Russo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione dott. Giuseppe Ianniello e l’Assessore all’Ecologia Franco Mingione, visiteranno il sistema di allevamento e compostaggio con ditteri, custodito presso il Dipartimento di Biologia dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Proprietaria del deposito del brevetto di tale nuova biotecnologia, è la BioLogicaMente SRL, società spin-off della stessa Università “Federico II”.

 

PRESENTAZIONE PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL GIOCO D’AZZARDO

E-mail Stampa PDF

Si terrà domani sera, martedì 10 marzo 2015, con inizio alle ore 17.00, nella sala consiliare comunale la presentazione del progetto per la prevenzione del gioco d’azzardo “Non diamogliela vinta”.

L’iniziativa è stata realizzata dal Comitato Cittadini Casagiovesi e Casagiove5Stelle, con  il patrocinio del Comune di Casagiove.

Nel manifesto pubblicato dagli organizzatori dell’incontro in argomento possiamo leggere: “Il gioco d’azzardo ha raggiunto dimensioni rilevanti ed è in continua espansione. In Italia le regioni che spendono di più sono la Lombardia ed il Lazio, ma la nostra regione segue al terzo posto con una spesa che supera i 9 miliardi di Euro. Il gioco in se non è illegale, tuttavia comporta sempre un rischio di dipendenza. Il 3% dei giocatori acquista, in tempi brevi, comportamenti patologi gravi, ma è alta l’incidenza dei giocatori prossimi a questa pericolosa soglia. Il recupero dei giocatori d’azzardo patologici (GAP) è difficile, non sempre possibile, comporta elevati oneri sociali e, sovente, problematiche molto serie in ambito familiare. Una strategia di prevenzione efficace è l’unica strada da percorrere se si desidera arginare un fenomeno diffuso in tutte le classi sociali, ed in preoccupante crescita fra gli adolescenti, a motivo del proliferare dell’offerta di gioco in Internet. L’intento del progetto è promuovere la corretta informazione la consapevolezza del giocatore. Un giocatore informato sulle ‘reali’ probabilità di vincita si libererà dai ‘preconcetti e miti’, ingannevoli esche dei ‘sistemi sicuri’, ed affronterà il gioco consapevole del rischio a cui espone la propria vita e quella dei suoi familiari. Il progetto conseguirà quest’obiettivo con attività ed esposizioni ‘semplici, divertenti e coinvolgenti’, alla portata di tutti, perché basate proprio sulle peculiarità tipiche ed accattivanti del gioco”.

Quindi, appuntamento a martedì 10 marzo, ore 17.00, presso la sala consiliare del Comune di Casagiove.

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 2