Lunedì, 16 Novembre 2020 16:43

EMERGENZA COVID-19: IL COMUNE INCONTRA LE CARITAS PARROCCHIALI

L’Amministrazione comunale di Casagiove ha deciso di incontrare le Caritas parrocchiali, organizzazioni dimostratesi essenziali già durante lo scorso lockdown nell’assicurare una serie di servizi ai cittadini casagiovesi. È per questo motivo che nella serata di domenica 15 novembre, presso la sede della Protezione Civile, il sindaco Giuseppe Vozza e l’assessore alle Politiche sociali, Anna Altavilla, insieme ad altri consiglieri comunali della maggioranza a cui sono state affidate deleghe in materia, hanno invitato le Caritas cittadine (presenti tre su quattro) per la costituzione di un tavolo di lavoro finalizzato a definire le strategie migliori da attuare a seguito dell’evolversi della pandemia.

L’obiettivo principale è stato quello di aprire un confronto a tutto campo finalizzato a comprendere le esigenze della cittadinanza in un momento così difficile, trovando soluzioni con azioni coordinate e di concerto con il Comune di Casagiove, grazie all’operato dei volontari della Protezione Civile e di quelli legati alle realtà ecclesiali.

A coordinare questo nuovo soggetto operativo sarà il  dr.Valerio Cappio, consigliere delegato a seguire le associazioni, che ha dichiarato: “Auspico una proficua e rinnovata collaborazione tra tutte le straordinarie realtà territoriali, non solo parrocchiali, che durante lo scorso lockdown hanno dimostrato un grande senso di altruismo. Le tante realtà di volontariato cittadine rappresentano il volto umano dei Casagiovesi. Il desiderio di questa Amministrazione è che lo sforzo dei singoli venga messo "in rete", affinché diventi moltiplicatore efficace di bene e di solidarietà. Un antico proverbio africano - ricorda Cappio - dice: "se vuoi arrivare primo corri da solo, ma se vuoi arrivare lontano cammina insieme!". Ecco, la rete delle realtà parrocchiali casagiovesi ha l'ambizioso desiderio di arrivare lontano, lì dove le esigenze e le sofferenze possano essere alleviate fino ad essere eliminate”.

Le tre Caritas presenti, nel rispetto della loro autonomia d’azione sul territorio parrocchiale in cui operano, hanno assicurato la piena disponibilità a svolgere un’azione sinergica con il Comune in modo da ampliare i servizi già offerti alla città, rendendo questi ancora più efficaci.

Ultima modifica il Martedì, 17 Novembre 2020 15:26
Torna all'inizio del contenuto