Comune di Casagiove

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Portale della Città di Casagiove

PRESENTAZIONE PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL GIOCO D’AZZARDO

E-mail Stampa PDF

Si terrà domani sera, martedì 10 marzo 2015, con inizio alle ore 17.00, nella sala consiliare comunale la presentazione del progetto per la prevenzione del gioco d’azzardo “Non diamogliela vinta”.

L’iniziativa è stata realizzata dal Comitato Cittadini Casagiovesi e Casagiove5Stelle, con  il patrocinio del Comune di Casagiove.

Nel manifesto pubblicato dagli organizzatori dell’incontro in argomento possiamo leggere: “Il gioco d’azzardo ha raggiunto dimensioni rilevanti ed è in continua espansione. In Italia le regioni che spendono di più sono la Lombardia ed il Lazio, ma la nostra regione segue al terzo posto con una spesa che supera i 9 miliardi di Euro. Il gioco in se non è illegale, tuttavia comporta sempre un rischio di dipendenza. Il 3% dei giocatori acquista, in tempi brevi, comportamenti patologi gravi, ma è alta l’incidenza dei giocatori prossimi a questa pericolosa soglia. Il recupero dei giocatori d’azzardo patologici (GAP) è difficile, non sempre possibile, comporta elevati oneri sociali e, sovente, problematiche molto serie in ambito familiare. Una strategia di prevenzione efficace è l’unica strada da percorrere se si desidera arginare un fenomeno diffuso in tutte le classi sociali, ed in preoccupante crescita fra gli adolescenti, a motivo del proliferare dell’offerta di gioco in Internet. L’intento del progetto è promuovere la corretta informazione la consapevolezza del giocatore. Un giocatore informato sulle ‘reali’ probabilità di vincita si libererà dai ‘preconcetti e miti’, ingannevoli esche dei ‘sistemi sicuri’, ed affronterà il gioco consapevole del rischio a cui espone la propria vita e quella dei suoi familiari. Il progetto conseguirà quest’obiettivo con attività ed esposizioni ‘semplici, divertenti e coinvolgenti’, alla portata di tutti, perché basate proprio sulle peculiarità tipiche ed accattivanti del gioco”.

Quindi, appuntamento a martedì 10 marzo, ore 17.00, presso la sala consiliare del Comune di Casagiove.

 

RISULTATI ELEZIONI RSU COMUNE DI CASAGIOVE

E-mail Stampa PDF

Questa mattina si è tenuto, nella sala consiliare dell’Ente, lo scrutino collegato alle elezioni della Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU) dell’Ente.

Il presidente del seggio Paolo Lagnena, nonché il presidente della Commissione Elettorale Francesco Casertano, in seguito allo spoglio delle schede elettorali e dopo aver esaminato i risultati con le dovute verifiche e calcolo del quorum, hanno nominato eletti alla RSU i seguenti dipendenti/candidati:

 

  1. VOZZA FILOMENA – nata il 04.07.1974 eletta nella lista della FP CGIL con 12 preferenze
  2. VOZZA ENRICO – nato il 29.09.1955 eletto nella lista della CISL FP con 10 preferenze
  3. SIBILLO MICHELE – nato il 09.04.1963 eletto nella lista della FP CGIL con 10 preferenze
  4. MELISSARI DOMENICO – nato il 30.12.1950 eletto nella lista della CISL FP con 6 preferenze
  5. BARBIERO GIUSEPPE – nato il 13.01.1958 eletto nella lista della CISL FP con 6 preferenze

 

Ricordiamo che la Rappresentanza Sindacale Unitaria è un organismo sindacale che esiste in ogni luogo di lavoro pubblico e privato ed è costituito da non meno di tre persone elette da tutti i lavoratori iscritti e non iscritti al sindacato.

La normativa fondamentale di riferimento è l’Accordo Collettivo Quadro per la costituzione delle Rappresentanza Sindacali Unitarie per il personale dei comparti delle Pubbliche Amministrazioni e per la definizione del relativo Regolamento Elettorale del 7 agosto 1998.

I poteri e le competenze contrattuali nei luoghi di lavoro vengono esercitati dalle RSU e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del relativo CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro) di comparto.

Chi è eletto nella RSU, tuttavia, non è un funzionario del sindacato, ma una lavoratrice o un lavoratore che svolge un preciso ruolo: rappresenta le esigenze dei lavoratori senza con ciò diventare un sindacalista di professione. La RSU, dunque, tutela i lavoratori collettivamente, controllando l'applicazione del contratto o trasformando in una vertenza un particolare problema. Se è in grado, la RSU può anche farsi carico di una prima tutela, cercando di risolvere il contrasto del lavoratore con il datore di lavoro, per poi passare, eventualmente, la tutela al sindacato e ai legali.

Tra le competenze necessarie per svolgere il ruolo di RSU vi sono, poi, quelle relazionali. La forza della RSU, infatti, non deriva solamente dal potere assegnato dal contratto e dalle leggi ma anche dalla capacità di creare consenso intorno alle sue proposte e azioni e una ampia condivisione degli obiettivi.

La RSU funziona come unico organismo che decide a maggioranza la linea di condotta e se firmare un accordo.

 

 

 

CONSEGNA CERTIFICATO MEDICO DA PARTE DEI DETENTORI DI ARMI

E-mail Stampa PDF

AVVISO ALLA CITTADINANZA

A SEGUITO DI  ESPRESSA  RICHIESTA DEL COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI CASAGIOVE,GIUSTA NOTA PROT. N.57/1-0/2015 C.M. DEL 26/02/2015,

SI RENDE NOTO

CHE L'ART.6 COMMA 2 DEL D. Lgs. N.121/2013 HA STABILITO "UNA TANTUM" NEI CONFRONTI DEI MERI DETENTORI DI ARMI L'OBBLIGO DI PRESENTAZIONE DEL CERTIFICATO MEDICO RILASCIATO DAL COMPETENTE ORGANO SANITARIO ENTRO IL TERMINE DEL 4 MAGGIO 2015. PER ULTERIORI DETTAGLI  E' POSSIBILE SCARICARE LA SUEDDETTA NOTA PUBBLICATA IN ALLEGATO.

IL SEGRETARIO GENERALE

DOTT. CLEMENTE LOMBARDI


Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Febbraio 2015 17:55
 

Il servizio trasporto scolastico inizia il 4 febbraio

E-mail Stampa PDF

Si rende noto che il servizio trasporto scolastico inizierà in data 4 febbraio c.a.  attraverso l’impiego di n. 2 autobus i quali serviranno i plessi BASILE e RODARI (momentaneamente presso l’istituto Aldo MORO di Piazza degli Eroi).

 


Pagina 1 di 12